ANTIPARASSITARI: quali usare? 

I nemici principali dei nostri amici cani sono le pulci, le zecche e i flebotomi pappataci. Questi parassiti possono veicolare pericolose malattie ai nostri cani ed è per quello che è indispensabile proteggerli. A causa del cambiamento climatico i veterinari consigliano di proteggere da pulci e zecche tutto l’anno, mentre la protezione per i flebotomi può essere limitata ai mesi da aprile a novembre.  

Si, ma quali prodotti è meglio usare quando vengono in pensione? 

Se il vostro cane è socievole con gli altri suoi simili, è bene prevedere una protezione mediante pastiglie oppure pipette antiparassitarie, tenendo però conto che non esistono pastiglie che li proteggano dai flebotomi. Perché non proponiamo il collare antiparassitario per i cani socievoli? Presto detto: giocando è facile che il collare si rompa, perché è un appiglio meraviglioso durante i giochi!  

Il problema non si pone con chi deve soggiornare in box singolo, però diamo comunque un consiglio: se volete usare il collare antiparassitario, fate in modo che esso sia sempre ben aderente al collo del cane e che quindi non si possa sfilare! I nostri parchi sono grandi e sapeste quanti smarrimenti abbiamo avuto! 

E se il mio cane dovesse mettere l’antiparassitario mentre è già li con voi? Niente paura! Portateci la pipetta, il collare di scorta o la pastiglia che deve prendere, diteci quando la deve prendere e noi penseremo al resto! 

Concludiamo con un’ultima informazione: ricordate che quando la protezione data dagli antiparassitari non è immediata. Il collare impiega circa 10 giorni a fare bene effetto, la pipetta circa 24-48 ore e lo stesso vale per la pastiglia! Fate in modo che arrivino da noi con l’antiparassitario già pienamente attivo. Gli amici qui sono tanti e non vogliamo che i parassiti della campagna possano banchettare coi nostri ospiti! 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto